Comune di Caprarola

Impianto di potabilizzazione di acque superficiali contaminate da arsenico e cianotossine organiche prodotte da Planktothrix rubescens. A servizio di un acquedotto municipale.

Tecnologia utilizzata

L’impianto è costituito da una sezione di trattamento chimico-fisico ed una di filtrazione.

Il comparto chimico-fisico è costituito da una vasca di reazione nella quale l’acqua grezza viene a contatto con il flocculante.

L’acqua arriva poi a due sedimentatori lamellari dove avviene la precipitazione dei fiocchi e la formazione dei fanghi, mentre il chiarificato viene stoccato e rilanciato ai filtri.

La sezione di filtrazione si compone di 4 unità di filtri a quarzite multistrato, 2 filtri a carbone attivo granulare e 2 filtri dearsenificatori riempiti con idrossido ferrico.

Dati tecnici

Volume sedimentatori (mc)

70
N. pacchi lamellari 34 34
Volume totale pacchi (mc) 14,8
Superficie proiettata (mc/mq) 19
N. filtri 8
Diametro (Ø mm) 2.500
Fasciame (mm) 2.500
Portata di proc. (lt/sec) 38
Portata max (lt/sec) 44