Azienda farmaceutica Roma

Impianto chimico-fisico per il trattamento di acque reflue contaminate da boro e metalli pesanti. Installato presso uno stabilimento farmaceutico.

Tecnologia utilizzata

L’impianto è costituito una struttura monoblocco realizzata in acciaio che comprende le vasche di reazione ed una vasca di sollevamento al sedimentatore.

L’effluente viene acidificato nella prima vasca, nella seconda e nella terza avviene il contatto con flocculante e polielettrolita e nella quarta viene dosato latte di calce e sali di bario per la precipitazione del boro. Tutte le vasche sono accessoriate con mixer verticali. Dopo il trattamento chimico l’acqua arriva ad un sedimentatore conico in VTR dove viene precipitato il fango mentre il chiarificato viene, dopo neutralizzazione dl pH, inviato allo scarico. L’impianto lavora in modo completamente automatizzato.

Dati tecnici

Portata (mc/h) 1,5
Stadi di trattamento 4
Lunghezza vasche (mm) 1.000
Larghezza vasche (mm) 1.400
Altezza vasche (mm) 1.500
N° stazioni dosaggio 4
Volume sedimentatore (mc) 6